Sara ha vinto il prestigioso premio per il giornalismo investigativo studentesco “Scottish Student Journalism Awards”: era stata nominata qualche settimana fa, in una rosa di cinque finalisti, assieme a David King, il suo compagno di corso con cui aveva realizzato lo scoop. Questo premio non era mai stato assegnato ad uno studente del primo anno, eppure lei ce l’ha fatta!

Ma non è tutto: anche il giornale online e quello cartaceo del loro college, il Clyde Insider, di cui Sara è capo editor, si sono aggiudicati i premi per le rispettive categorie degli SSJ Awards.

Questo premio è l’apice di un anno straordinario durante il quale Sara ha seguito i suoi sogni, scavalcato muri, aperto porte che sembravano chiuse e ora cammina con determinazione sulla strada che nessuno le ha indicato o ha scelto per lei; ha saputo dimostrare a tutti che il pezzo di carta non è indispensabile, ma la passione e la volontà sì. E possono portare lontano.

Sara è arrivata a tanto perché ha creduto. E ha scelto.
E come lei, tutti i ragazzi possono arrivare “là”. Perché “là” non è Glasgow, ma è dove si crea il proprio futuro.

Avevamo già parlato della storia di Sara.

ecco il link alla pagina di Sara

 

 

Senza diploma, in un’università straniera, Sara stravince!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *