Nell’articolo sottostante racconto come io e un bambino che abita in un’altra nazione ci scambiamo delle lezioni. Io gli insegno matematica e lui ricambia con lezioni di inglese o di nutrizione.

Due Unschooler si aiutano a distanza

Ho un amico speciale, anche lui Unschooler, che purtroppo abita in un’altra nazione per cui lo vedo ogni settimana su Skype. La nostra amicizia era iniziata scrivendoci delle lettere e col tempo abbiamo scoperto di avere tantissime cose in comune. Alle nostre mamme era venuto in mente di organizzare un appuntamento fisso ogni Lunedì in cui io gli insegno matematica e lui ricambia con lezioni di inglese o di nutrizione. Magari in futuro faremo lo scambio anche con altri argomenti.

Io sono contento di insegnargli matematica perché è la mia materia preferita e anche perché mi piace insegnare. Lui è un poco più piccolo di me ed è già bravo e capisce al volo. Oggi la lezione è stata un po’ più corta perché poi abbiamo cercato di risolvere il suo cubo di Rubik che era fermo da un bel pezzetto. Il mio amico è davvero forte e intelligente: si era preparato DA SOLO un foglio con delle note per risolvere il suo cubo e quando gli dicevo di trovare un pezzo, lo trovava quasi subito. Secondo me, con un po’ di allenamento, potrebbe diventare velocissimo.

INCREDIBILE A DIRSI ma abbiamo fatto anche un piccolissimo ripasso di geografia con i colori degli angoli del cubo. Abbiamo trovato la bandiera italiana (verde, bianco, rosso) e della Francia (blu, bianco, rosso). Io ho notato anche che negli angoli del cubo c’è la bandiera rumena (blu, giallo scuro, rosso) e irlandese (verde, bianco, arancione)! La prossima volta lo dico anche a lui.

Sono contento di aver conosciuto un bambino così intelligente e simpatico e sono sicuro che prima o poi potrò andarlo a trovare!
Se fossi andato a scuola non avrei potuto conoscere bambini così distanti da casa mia e il loro modo di vivere diverso. Fare homeschooling è moltissimo meglio che andare a scuola (lo so anche se non ci sono mai andato, perché da quello che mi hanno detto i miei amici, a scuola non c’è tutta la libertà dell’homeschooling).

Due Unschoolers si aiutano a distanza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.