Ecco delle citazioni dal romanzo Siddhartha del noto scrittore Hermann Hesse, uno degli autori moderni europei più apprezzati:

“Ci ho messo tanto tempo e no ho ancora finito,a imparare questo, o Govinda: che non si può imparare niente! Non esiste, credo, infatti quellacosa che chiamiamo “imparare”. Esiste, amico mio, solo una sapienza, che è dappertutto, che è Atman, che è in me e in te e in tutti gli esseri. E così inizio a credere: questa sapienza non ha un nemico più grande del voler sapere, dell’imparare.”

(Hermann Hesse, Siddhartha, Suhrkamp Verlag, Pag. 19-20)

 

“Bene, o Govinda, bene hai parlato, giusto è il tuo ricordo. Ricordati però anche dell’altro che hai sentito da me, cioè che sono diventato diffidente e stanco riguardo alla teoria e all’imparare, e che è poca la mia fede nelle parole che vengono a noi da degli insegnanti. […]”

(Hermann Hesse, Siddhartha, Suhrkamp Verlag, Pag. 22-23)

(Tradotto dal Tedesco da Marco Leali)

Altri Spunti di Hermann Hesse a questo link.

Hermann Hesse: Siddhartha

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.