06/03/2020

Ciao a tutti,
ho appena inviato un messaggio al sindaco del mio paese, perché vorrei mandare un segnale positivo di presenza e possibilità, visto che dalle mie parti si sentono storie di genitori in difficoltà…
Siccome mi pare di capire che le cose non siano tanto diverse negli altri paesi delle nostre zone, vi copio il messaggio, che magari può essere di ispirazione anche per voi.
L’idea è quella di non restare isolati, ma di cercare di mantenere un contatto con la realtà e di offrire sostegno alla gente che ne ha bisogno.  Non siamo poi tutti una sola grande famiglia?
Saluti a tutti,
Phoebe
Buongiorno signor Sindaco,
sono Phoebe Raye Carrara, ci siamo conosciuti in diverse occasioni.
Oggi le scrivo per offrire il mio aiuto per dare consigli e supporto ai genitori dei bambini che non possono andare a scuola per via delle ordinanze di questi giorni.
Come genitori in istruzione parentale da diversi anni, sia io che mio marito abbiamo una modesta esperienza nella gestione a tempo prolungato dei bambini in famiglia e nella loro istruzione entro le mura domestiche.
Riteniamo quindi doveroso offrire il nostro piccolo aiuto morale e informativo a quei genitori che stanno facendo fatica nella gestione dei propri figli, dovuto alla chiusura delle scuole.
Se riterrete opportuno, potete divulgare questo messaggio o un vostro scritto pertinente allegando il mio numero di telefono per le informazioni e il supporto:  3478875999.
Se in questi tempi non ci diamo aiuto reciproco, quando lo faremo?
Sperando di aver fatto cosa gradita, saluto cordialmente,
Phoebe Raye Carrara
Offerta di aiuto al Sindaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.