Questo libro su Gattoboy è scritto da me; mi chiamo Vittoria, sono una bambina. Ho 7 anni e al mio compleanno mi hanno regalato un quadernino vuoto dove ho scritto questa storia: è il manoscritto.
E così poi abbiamo fatto il libro stampato.

Victoria De Felix

GATTOBOY
E la gatta per amore

Laste Edizioni
Questa è la storia dei PJ Masks.

Un giorno arrivò una nuova alunna, ed era bellissima. Connor continuava a fissarla e quando finirono Connor le chiese: “Come ti chiami?”.
“Il mio nome è Vittoria” – “Oh! Che bel nome!” “Grazie, e tu come ti chiami?” – “Connor”,
Amaya e Greg risero: “mi sa che quei due sono innamorati…” “Già….”,

E così Connor chiese a Vittoria: “Andiamo a vedere il tramonto insieme?” – “Certo!”. E così andarono e si rivelarono tanti segreti; anche che, di notte, quando c’era un guaio, Connor si trasformava in Gattoboy e Vittoria in Gattagirl.

Vittoria aveva acquistato i suoi poteri da poco e quindi Connor doveva insegnarle come si comporta un vero eroe.
E così, quando avevano tempo libero, si allenavano e Vittoria era molto brava, ed era pronta veramente per affrontare i veri malvagi della notte.
Il Ninja della notte aveva fatto una brutta azione: aveva rubato tutti i quadri per sostituirli con degli altri pitturati da lui.
Connor disse ad Amaya e Greg che era una buona occasione per Vittoria.
“Ok”, rispose Greg,

“Ma sicuro che ce la faccia”?
“Certo, ci siamo allenati un sacco, ed era bravissima!”
“Ah, beh, ok”.
“Bene”.

Così di notte una coraggiosa eroina è pronta ad affrontare i cattivi affinché non vi rovinino la giornata!
VITTORIA DIVENTA….. GATTAGIRL!!!!!
LA P J MASKS!!!!
“Uhm…. è lui! Allora… alla GATTOMOBILE!!!”
E così Gattagirl partì alla ricerca del Ninja della Notte.
“Udito gatta!” (ora si sente ridere il Ninja della notte)
“Ah! Ah! Ah! Ah!”
“Eccolo! E’ di sicuro lui! – Sto arrivando, Ninja della Notte!
Eccomi!”.
“Eh? E tu chi saresti?”
“Io sono Gattagirl”
“Ah… quella micetta…”
“Eh? Come fai a conoscermi?”
“Beh, sai, io ho le mie tecniche…..”
“Restituisci i quadri!!!”
“Non ci contare!” ridacchia il Ninja della notte.
“Mini Ninja! All’attacco!!!”
E mentre i Mini Ninja combattevano, il Ninja della Notte era andato ad escogitare un piano. Ad un tratto i Mini Ninja si ritirarono, Gattagirl li inseguiva, ma correva troppo veloce, e ad un tratto vide la ragnatela del Ninja della Notte.
Aveva provato a frenare, ma frenò troppo tardi.

“Ah Ah Ah Ah! Ora sei come una mosca nella mia ragnatela!”.

Ma Vittoria era molto intelligente e mandò un segnale con un “Miao” a Connor. Connor lo capì e chiese ad Amaya e Greg di aiutarlo.
E così di notte, un coraggioso terzetto di eroi è pronto ad affrontare i cattivi affinché non vi rovinino la giornata!
Connor diventa…. GATTOBOY!
Amaya diventa… GUFETTA!
Greg diventa… GECO!!!
SONO I P J MASKS!!!!!
I PJ MASKS trovarono Gattagirl incollata; Geco cercò di tirarla fuori, ma tirò così forte che rimbalzarono e finirono tutti appiccicati!
“Ah Ah Ah Ah! Ora siete tutti incollati!”
“Non vincerai, Ninja della Notte!”
“Oh beh.. ripensaci, sciocco Gattoboy! Romeo ha costruito un congegno super-veloce che spruzza sonnifero ovunque e tutti dormiranno per sempre!!! Oh, e quasi mi scordavo, ne ho costruito uno che fa ritornare
tutti normali. Addio, Super Pigia-incollati!”
“Per tutti i baffi felini! – disse Gattagirl – Questa è una catastrofe!”
“Non preoccuparti, Gattagirl, troveremo un modo per liberarci tutti e quattro! Oh e Gattagirl, mi.. mi.. dispiace per averti mandato in missione, è colpa mia se adesso ci troviamo in questa trappola!”
“Non è colpa tua, hai fatto molto per me!”
“Davvero?” – disse Gattoboy – “Grazie”
“Ok ma.. come ci liberiamo?” – disse Geco.
“Io ho un’idea” – disse Gattagirl. “Geco, visto che tu sei a testa in giù e vicino a Gattoboy, cerca di tirargli fuori solo i piedi e le gambe, poi Gattoboy, quando Geco ti avrà tirato fuori gambe e piedi, tu cerca con tutta la tua forza e la Super gatto-velocità di tirarti fuori dalla rete. Poi cerca un coltello abbastanza appuntito, taglia la rete intorno a noi e visto che Geco potrà muoversi con le braccia e le gambe, (tutto il corpo), potrà tirare fuori me e Gufetta. E poi noi cercheremo di tirarlo fuori, visto che saremo in tre”.
E così fecero tutto quello che disse Gattagirl e si tirarono fuori dalla rete!

Poi raggiunsero il Ninja della notte che per sua fortuna era insieme a Romeo, e cercarono di prendere in mano il congegno per fare diventare tutti normali.
Gattagirl ebbe di nuovo un’idea: aveva detto ai PJ Masks di cercare di confondere Romeo e il Ninja della notte.

“Ok, è una buona idea questa, Gattagirl” – disse Gufetta – “Bene” – rispose Gattagirl.
Così Geco si mimetizzò e Gattoboy e Gattagirl erano così veloci che si rendevano invisibili. Gufetta volava molto veloce, e quindi si nascondeva dietro le case velocemente.
Mentre Romeo e il Ninja della notte erano distratti, Gattoboy fece un salto e prese il congegno e Gattagirl, mentre Romeo e il Ninja della notte cercavano di riprendersi il congegno, riprese i quadri.
E così Gattoboy disse a Gattagirl: “Ti voglio dire una cosa: io ti ho sempre amata, dal primo momento che ti ho vista, quindi tu, vuoi sposarmi?”
“Oh si!” Rispose Gattagirl felice.
E così si sposarono e fecero una bella festa di matrimonio.
FINE!!!

Questa storia prosegue e presto sarà pronta la seconda puntata del racconto. Qui potete scaricare il pdf della storia: La storia di Vittoria De Felix e Gattoboy

A questo link trovate altri lavori di ragazzini che non vanno a scuola.

Video informativi sull’istruzione parentale a questo link

Gattoboy e la gatta per amore

Un pensiero su “Gattoboy e la gatta per amore

  • Sergio Leali
    23 Agosto 2020, 11:10 alle
    Permalink

    Quanto ritmo, attenzione ai particolari e nello stesso tempo alla struttura portante della storia, complimenti…attendo le prossime puntate. Grazie, Sergio.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *