Un’estate ghiacciata? 

Victoria de Felix è giunta alla quarta avventura, ora gli eroi avranno da confrontarsi con il ghiaccio… in estate! Come se la caveranno?

Una mattinata di luglio in cui Sara aveva dodici anni Connor si svegliò per primo.

Guardando fuori dalla finestra notò che c’era ghiaccio; Connor disse: “Ma non è possibile siamo in piena estate!”. Connor guardò sul calendario per esserne sicuro e il calendario segnava che era luglio, poi Vittoria si svegliò e infine Sara.

Vittoria e Connor parlarono di questa cosa.

Connor disse: “Stanotte starò più attento a fare la guardia” e Sara aggiunse: “Voglio aiutarti a fare la guardia!”. Connor rispose: “No, è troppo pericoloso” Sara disse: “Ma, papà, io saprò cavarmela vedrai; tu non mi permetti mai di fare la guardia, perché?” “Perché io ho un potere in più di te!” “Eh? E quale potere?” chiese Sara stupita.

Aah, forse è il momento di dirti la verità, siediti e ascolta. Sai che io sto sveglio tutta la notte e tutto il giorno”. “Si” rispose Sara. “E ti sei mai chiesta come facevo?” “No”. “Adesso te lo spiego: io ho un potere che mi da l’energia, è il potere più importante; tu non hai questo potere”. “Ma papà potrei aiutarti almeno un pochino ti prego!” “No, non se ne parla nemmeno!” “Uffa!!!”.

E cosi venne la notte e Sara dalla finestra uscì di nascosto, fece la guardia per un po’ poi sentì un rumore, si avvicinò per guardare ma non c’era niente. Poi qualcuno le saltò addosso da dietro e il giorno dopo… “Sara svegliati” bussò Vittoria alla porta della camera di Sara, aprì per vedere poi si accorse che Sara non c’era, avvertì Connor e ci pensarono un po’.

Vittoria pensava che Sara fosse scappata e Connor aveva indovinato, infatti pensava che….. non serve che ve lo spieghi, tanto noi sappiamo cos’è successo a Sara, vero?

Comunque loro la andarono a cercare, cercare e cercare finché Connor disse che poteva essere catturata dal Ninja della notte o da Romeo.

 

Scusate ma vi ho parlato di Romeo? Mi sembra di no; comunque Romeo è un malvagio della notte, insomma mi avete capito vero?

Adesso ritorniamo alla scomparsa di Sara. Vittoria e Connor la cercarono e alla fine la trovarono ma non come si aspettavano: era legata a un palo vicino a Romeo. Vittoria e Connor si misero i pigiamini,

Connor diventa…

Gattoboy…

Vittoria diventa…

Gattagirl…

Romeo lasciala andare!” ma Romeo non rispose. “Andate! è una trappola!!” gridò Sara, ma lo disse troppo tardi. Il vero Romeo li chiuse in una trappola. “Cosa? ma Romeo eri li!” “O, quello era solo un ologramma” “Romeo che cosa ci vuoi fare?”. “Vi ho catturati perché io conquisterò il mondo intero!!!”.

Ehi pss Sara ho un’idea” disse Vittoria. “E quale idea?” chiese Sara. “Romeo si vanta tanto della sua mente ingegnosa no?” “Già, e allora?” “Basta che noi diremo il contrario così si avvicinerà e lo colpirò con i raggi felini”. “Bella idea!”.

Ehi, Romeo lascia che ti dica una cosa, tu non sei un genio come dici”. “Come osi dire queste cose!!!”. “Raggi felini!!!!” “Ecco le chiavi, fatto presto scappiamo!” disse Gattoboy. “E Romeo?” chiese Vittoria. “Lo lasceremo qua, adesso andiamo al laboratorio di Romeo per sistemare l’estate poi Sara farò quattro chiacchiere con te”. “Ma papà potrei aiutarvi!” “No Sara!”. “Potrei almeno fare la guardia a Romeo per favore?” “Aah, e va bene”. “Grazie papà!” “Però facendo molta attenzione!” “Si papà farò attenzione, te lo prometto!” “Vieni Vittoria, andiamo”.

Dopo un po’… “Ecco il laboratorio di Romeo”

Dove pensate di andare?” “Il Ninja della notte?” “Già, io e Romeo abbiamo fatto un accordo” “E quale accordo?” “Oh niente che ti riguardi!” “Dimmelo!” “Non servirà. Palle appiccicose!!!” “Oh no! Siamo in trappola!” “Voi che credevate di essere cosi furbi!!”

E così di corsa il Ninja della notte prese il laboratorio di Romeo… “Ma allora non hanno fatto un accordo” disse Gattoboy, ma in realtà si sbagliava. Romeo avrebbe catturato Gattoboy e Gattagirl, in cambio il Ninja della notte avrebbe congelato metà del mondo.

Intanto Sara disse: “Che bello fare la guardia, questo è il mio primo turno: super udito!! Eh?… sento qualcosa…. il Ninja della notte sta arrivando qui “ehi Romeo perché sei legato?” “Scappa è una trappola!” “Raggi felini!!” e così Sara li intrappolò tutti e due.

Sentendoli bisbigliare di Gattoboy e Gattagirl, Sara li andò a liberare: “oh Sara sono così fiera di te!!” “Grazie mamma”. “Un momento…. dov’è Romeo? E’ scappato per caso?” “No padre, stai tranquillo, adesso li sbatteremo in prigione; sai, li ho catturati tutti e due!” “Oh Sara sono ancora più fiera di te!” e il giorno dopo finalmente Romeo era dietro le sbarre.

Super pigiamini fate festa sarà una bella giornata anche questa!!!!

FINE

***

Salve! Sono a metà del mio lavoro, voglio fare 8 libri e suppongo che lo sappiate già. Ho deciso che il libro 5 lo voglio intitolare: “Vittoria e la missione in Spagna”.
Vedete a me piace molto la lingua spagnola, io la studio e spero che anche questo libro vi sia piaciuto,
Ciao ciao ci vedremo sul prossimo libro a presto chiunque l’abbia letto.

Victoria De Felix, 7 anni

Ci auguriamo che la storia dell’estate ghiacciata di Vittoria de Felix vi abbia divertito.

Troverete altre avventure di Gattoboy cliccando su questi link:

Gattoboy e la gatta per amore  – prima puntata

Gattoboy e la sua famiglia – seconda puntata

Gattoboy e il nuovo membro della famiglia – terza puntata

Gattoboy e l’estate ghiacciata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *