In bocca al lupo

Home » Essere Homeschooler » Lo sapevi che » In bocca al lupo

 

In questo periodo di esami sento spesso l’augurio “in bocca al lupo”! Da quando ho capito meglio cosa significa, mi fa male alle orecchie la solita risposta.

LO SAPEVI CHE

LA BOCCA DEL LUPO E’ IL POSTO PIU SICURO AL MONDO?

Di solito si risponde “crepi “ come se si dovesse scampare a un pericolo, invece si dovrebbe ringraziare la persona che te lo augura perché è l’augurio migliore che ti possano fare.

L’origine dell’augurio sarebbe in realtà collegata all’attività amorevole di mamma lupo che, per proteggere dai pericoli i propri cuccioli, li sposta da una tana all’altra, prendendoli, appunto, delicatamente tra i denti.

 

 

In realtà siamo dunque al sicuro nella bocca del lupo, protetti da qualunque pericolo, come un cucciolo protetto dalla madre.

Se ci pensiamo non avrebbe alcun senso augurare a qualcuno di finire sbranati, per poi sperare che il lupo” crepi”!

 

Ricordalo la prossima volta che te lo dicono e pensaci bene prima di rispondere e magari un bel “grazie” oppure “evviva il lupo” ti porteranno ancora più fortuna!

Intanto in bocca al lupo a tutti quelli che devono ancora fare l’esame!

Ricordatevi di condividere con tutti! Ciao da Gregory

 

 

Gregory, dodicenne in istruzione parentale

Trovate altri articoli della mia rubrica “Lo sapevi che” a questo link

 

 

5 commenti su “In bocca al lupo”

  1. Ciao Gregory,
    Complimenti! È un lavoro molto bello e scritto con chiarezza. Io di “in bocca al lupo” sarà evo solo che fosse un augurio ma non avevo idea che questo fosse il vero e proprio significato, quindi ti ringrazio anche.
    Grazie e ciao

    Rispondi
  2. Ciao Gregory,
    Complimenti per il lavoro scritto molto bene e con chiarezza. Io, prima di leggero questo tuo lavoro, di “in bocca al lupo” sapevo solo che fosse un modo di dire e incoraggiamento, nient’altro, grazie mille!!

    Rispondi
  3. Grazie Gregory x le tue precisazioni. Personalmente avevo avuto modo di approfondire qsto argomento e ogni tanto lo ricordo a chi mi fa qsto augurio ☺️
    Il tuo studio avrà certamente aiutato qualcuno a capire meglio le dinamiche di gruppo e l’amore olezza che c’è dietro un gesto così profondo. Bravo❣️ Alla prossima

    Rispondi

Lascia un commento