Un murales a Genova

Home » Essere Homeschooler » Area libera » Un murales a Genova
un murales a Genova

Questo progetto (STORIE A DISEGNI, un murales a Genova) dell’associazione socio-culturale OIA’, a cura di Nino Panino, è stato realizzato nella piazza dei Giardini Capponi di Genova, dal 5 al 10 dicembre 2023. In collaborazione con il Comune di Genova, municipio VII ponente, e con l’associazione LAIF.

Se foste passati in una piazza cittadina del ponente genovese…

…nei primi giorni di questo dicembre, avreste notato un ragazzo dalla folta capigliatura in ginocchio, dinanzi ad un muro, intento a dipingerlo.

O meglio, a ripristinare un muro caduto in abbandono e a rianimarlo di colore e allegria.

Impressi sulla parete ora appaiono i suoi buffi personaggi a fumetti, coloro che lo avevano accompagnato nella sua infanzia, ormai conclusa.

I personaggi nel murales

Assieme a “Super Ciuffo” ed al suo acerrimo nemico “uomo Gelato”, ci sono anche ritratti di persone “reali” che ha conosciuto, come Fina “Super Sayan” una gentile signora della Galizia, con il potere di donargli sempre pop-corn. E Sergio “man” e “Wonder” Nunzia, fondatori dell’associazione LAIF, con il potere di donargli gli strumenti per rendere possibile praticare l’apprendimento naturale durante i 10 anni di istruzione d’obbligo.

Durante i giorni della realizzazione di questo murales, alcuni ragazzi si sono avvicinati nel vedere dipingere il muro pubblico da un altro ragazzo, e si sono sentiti liberi di partecipare.

Questa è una dimostrazione di quanto sia fattibile l’educazione diffusa: è sufficiente creare opportunità, fornire attrezzature e lasciare libertà d’azione.

L’arte partecipativa ad un murales promuove un’interazione sociale con la comunità circostante.

E per concludere, vi è stata l’emozione di scrivere sul muro: “Grazie a LAIF L’Associazione Istruzione Familiare”. Un modo come un altro per divulgare questa modalità di istruzione sconosciuta e per rendere pubblica la nostra sentita riconoscenza ad un impegno straordinario, quello che le persone che creano LAIF vivono con enorme generosità.

un murales a Genova

Così, se aveste fatto un giro per quella piazza cittadina, nei primi giorni di questo dicembre, avreste visto un ragazzo dalla folta capigliatura, felice.

Grazie a tutti da parte dell’associazione OIA’

Potete conoscere i personaggi di Nino Panino leggendo le sue storie in Area Libera

Immagini: associazione OIA’

Lascia un commento