Ecco una lista di libri, siti, video, blog… utili per approfondire molti aspetti legati all’istruzione in famiglia.  Li trovate organizzati in categorie, secondo la tabella seguente.
Il contenuto di questa pagina è in continua espansione, anche grazie al vostro contributo.
Se volete partecipare segnalando libri, siti, blog, video o pubblicazioni di altro tipo, scrivete a Marzia Gatti:  marziuleddu@gmail.com

La teoria

Bibliografia storica sulla teoria della “libera educazione/istruzione”

1500
1700
  • Jean-Jacques Rousseau, “L’emilio ovvero dell’educazione”, pubblicato nel 1762.
    Fu il precursore della pedagogia. Scrisse questo testo del tutto pedagogico quando la pedagogia non era ancora una scienza. Secondo Rousseau se si vuole cambiare l’uomo per cambiare la società, bisogna cominciare col cambiare l’educazione.  Quest’ultima deve essere libera (rispettare la naturale crescita dell’individuo) e naturale (attinge e sperimenta ciò che sta intorno all’individuo facendo utilizzare all’individuo tutte le qualità che ha già naturalmente dentro di sé).
  • William Godwin, “L’Inchiesta sulla giustizia politica e sulla sua influenza sulla morale e sui costumi moderni”, comunemente nota come “Giustizia politica”, è un saggio del 1793.
    Secondo Godwin esistono 2 forme di oppressione di base nella società: l’educazione e il governo.

La critica di questi due autori era unica in un’epoca in cui un sistema di educazione nazionale era considerato una delle principali cause sociali del progresso.

1800 – 1900
  • Rudolf Steiner (1861-1925), “L’Educazione dei Figli – Non insegniamo basandoci su regolamenti e programmi ma attingendo a quanto è vivente”.
    Una teoria educativa basata sulla libera espressione delle potenzialità del bambino attraverso l’apprendimento di tutte le arti, per formare degli individui liberi da condizionamenti in cui pensiero, cultura, sentimento e volontà cooperino in armonia nelle diverse fasi di crescita dell’individuo.
1900 – 2000
  • Ivan Illich, “Descolarizzare la società”, Mondadori, Milano, 1972
    Questo testo si oppone fortemente all’istituzione della scuola obbligatoria: la descolarizzazione è un rinnovamento culturale, è il recupero della libertà, che gli individui hanno, di apprendere e insegnare al di là dell’istituzionalizzazione come lavoro dell’insegnamento stesso.
  • Paulo Freire, “Pedagogia dell’autonomia”, EGA, Torino, 2004 / “Teoria e pratica della liberazione”, A.V.E, Roma, 1974
    L’educazione deve essere esperienza di liberazione: esperienza difficile, impegnativa, alla quale egli assegna un compito importantissimo, anche perché la finalità è veramente alta.  In questo processo, infatti,  “la liberazione è un parto. Un parto doloroso”, e l’essere che “nasce da questo parto è un uomo nuovo”: “l’uomo che libera se stesso”.

La pratica

Selezione di video che riportano esperienze concrete di homeschoolers

  • https://www.youtube.com/watch?v=0YDhTbe2IyM
    Video schietto e divertente di Maria Luisa Morici, madre di 3 figli e fondatrice della compagnia di teatro da strada Umbra, la CREATIVENDOLERIA, racconta la sua esperienza di homeschooling con il suo ultimo figlio.
  • https://www.youtube.com/watch?v=2T4mC53vuPs
    Breve documentario di 15 minuti in lingua inglese, con interviste a quattro famiglie statunitensi, riguardo all’unschooling.

Selezione di blog di famiglie homeschoolers che raccontano le loro esperienze

(in ordine alfabetico per indirizzo del blog)

Selezione di siti utili per formarsi alla libera educazione/istruzione

  • https://disimparando.com/
    Un percorso formativo che non insegna, non forma bensì trasforma.  “Un invito a lasciare il pacchetto di certezze pedagogiche sulle quali basiamo le nostre osservazioni e le nostre interpretazioni del vissuto infantile, e dalle quali generiamo leggi e principi.”