FAQ sull’istruzione famigliare

1)  Cosa è l’istruzione famigliare?

L’istruzione famigliare è la scelta di occuparsi in prima persona, in famiglia, dell’istruzione e dell’educazione dei propri figli, non avvalendosi dell’istituzione scolastica.
Fare istruzione famigliare significa che, invece di mandare i propri figli a scuola, si vive l’apprendimento insieme a loro, prendendosi la responsabilità della loro educazione ed istruzione.
L’istruzione famigliare viene chiamata dalle persone in diversi modi, ad esempio homeschooling, apprendimento naturale, educazione parentale, unschooling, ecc.

2)  Come funziona l’istruzione famigliare?

L’istruzione famigliare è per definizione un modello personalizzabile di apprendimento.
A livello famigliare si decide la direzione da seguire, per stabilire i contenuti e le modalità dell’insegnamento, gli argomenti da affrontare, l’approccio pedagogico e gli strumenti da utilizzare, a seconda dei propri ritmi, bisogni e interessi.
A livello burocratico occorre entrare in rapporto con le istituzioni, per ufficializzare il proprio status e garantire l’assolvimento dell’obbligo di istruzione.

3)  Perché una associazione?

L’associazione LAIF nasce da un bisogno sentito collettivamente da molti in Italia, per colmare la distanza tra le famiglie e le istituzioni, nell’ambito dell’istruzione famigliare.  Si propone quindi come soggetto che si apre al dialogo costruttivo con le istituzioni che ai vari livelli intervengono sui temi dell’istruzione e della famiglia.
Con una associazione le famiglie hanno anche modo di mettersi in contatto e condividere le loro esperienze, creando una rete solidale e culturale.  LAIF si pone dunque come catalizzatore delle varie esperienze che si attuano nella pratica dell’istruzione familiare ed agisce per una loro virtuosa contaminazione.
Un ulteriore obiettivo di LAIF è quello di fertilizzare la cultura dell’apprendimento in famiglia. I fondatori di LAIF propongono quindi di favorire un lavoro di informazione e di studio su queste tematiche.