When I was young, it seemed that life was so wonderful
A miracle, oh it was beautiful, magical
And all the birds in the trees, they’d be singing so happily
Oh joyfully, playfully watching me
But then they send me away to teach me how to be sensible
Logical, oh responsible, practical
And they showed me a world where I could be so dependable
Oh clinical, oh intellectual, cynical

There are times when all the world’s asleep
The questions run too deep
For such a simple man
Won’t you please, please tell me what we’ve learned
I know it sounds absurd
Please tell me who I am

I said, watch what you say or they’ll be calling you a radical
Liberal, oh fanatical, criminal
Won’t you sign up your name, we’d like to feel you’re acceptable
Respectable, oh presentable, a vegetable

But at night, when all the world’s asleep
The questions run so deep
For such a simple man
Won’t you please tell me what we’ve learned
I know it sounds absurd
Please tell me who I am, who I am, who I am, who I am
‘Cause I was feeling so logical
Digital
One, two, three, five
Oh, oh, oh, oh
It’s getting unbelievable

(Roger Hodgson/Rick Davies, 1979)

Quando ero giovane, sembrava che la vita fosse così meravigliosa
Un miracolo, oh era bello, magico
E tutti gli uccelli negli alberi, cantavano così allegramente
Oh, felicemente, giocosamente guardandomi
Ma poi mi hanno mandato via per insegnarmi come essere sensibile
Logico, oh responsabile, concreto
E mi hanno mostrato un mondo dove potevo essere così affidabile
Oh clinico, oh intellettuale, cinico

Ci sono tempi quando tutto il mondo dorme
La domanda è troppo profonda
Per un uomo così semplice
Ti prego, dimmi cosa abbiamo imparato
So che suona assurdo
Ti prego, dimmi chi sono io

Ho detto, sta attento a quello che dici o ti chiameranno estremista
Liberale, oh fanatico, criminale
Perché non metti il tuo nome, vorremmo sentirti accettabile
Rispettabile, oh presentabile, un vegetale

Ma di notte, quando tutto il mondo dorme
La domanda è troppo profonda
Per un uomo così semplice
Ti prego, dimmi cosa abbiamo imparato
So che suona assurdo
Ti prego, dimmi chi sono io, chi sono io, chi sono io, chi sono io
Perché mi sentivo così logico
Digitale
Uno, due, tre, cinque
Oh, oh, oh, oh
Sta diventando incredibile

(Tradotto dall’Inglese da Marco Leali)

The logical song

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.