Credo in una scuola libera e pensante
Che abbia un grande sogno coltivare cuore e mente
L’arte della vita come unica insegnante
La matematica del cielo la sapienza delle piante

Credo nello sguardo nell’incanto di un bambino
A cui nulla puoi insegnare nella luce di un mattino
Credo in una scuola ch’io non ho mai vissuto
Ma che a volte nello sguardo di un maestro ho incontrato

Per Contare la bellezza può bastare l’infinito
Per dipingere la terra sono quattro le stagioni
Se chiudi gli occhi vedi un oceano di emozioni
E la poesia più bella sei tu a piedi nudi

Credo nel coraggio di chi pensa che insegnare
Non sia solo un mestiere ma forza di cambiare
Di cercare nella vita nuovi mondi da esplorare
Contro l’odio, l’ignoranza e le miserie quotidiane

Per Contare la bellezza può bastare l’infinito
Per dipingere la terra sono quattro le stagioni
Se chiudi gli occhi vedi un oceano di emozioni
E la poesia più bella sei tu a piedi nudi

Per Contare la bellezza può bastare l’infinito
Per dipingere la terra sono quattro le stagioni
Se chiudi gli occhi vedi un oceano di emozioni
E la poesia più bella sei tu a piedi nudi

Credo in una scuola libera e pensante
Che abbia un grande sogno coltivare cuore e mente
Credo in una scuola libera e pensante

(Luca Bassanese, 2019)

Credo in una scuola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.