Ripensando al messaggio di André Stern a Belluno (giugno 2019), Giulia Pecis Cavagna condivide qui gli appunti che ha preso in quell’occasione; sono frasi molto pregnanti e profonde, legate alla nuova visione di infanzia di cui Stern è un portavoce fra i più autorevoli.
Da leggere quasi come una raccolta di aforismi.

Siamo predisposti ad imparare attraverso le domande e risoluzioni di problemi, NON attraverso la memorizzazione di informazioni.

Inoltre memorizziamo solo quando il nostro sistema emozionale è attivo, quando il nostro stato emotivo è aperto, allora avviene l’apprendimento.

EPIgenetica-PSICOgenetica-PSICOgenoma = il Genoma è modificabile

La genetica NON è separata dall’intelligenza.

Nuova visione: il cervello è un muscolo e si sviluppa a seconda di come lo usiamo.

L’ENTUSIASMO è il fertilizzante del cervello!

Ti amo perché tu sei come sei!

Parole chiave del XXI secolo

– FIDUCIA: nuova attitudine da coltivare verso l’infanzia

– ENTUSIASMO: nuova attitudine da coltivare negli adulti

Importante lavorare sull’integrità del bambino, tra l’essere umano in crescita e l’ambiente

Progresso o evoluzione: sono concetti diversi. Tenendo presente che ciò che è nella memoria organica non è mai scomparso (immagini, tracciati, simboli) meglio il termine “evoluzione”.

Giulia Pecis Cavagna – Vicepresidente LAIF
Altri articoli sull’incontro con Arno e André Stern a Belluno il 1° giugno 2019 in questa rubrica.
Ripensando all’incontro con André Stern a Belluno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.